Vincere soffrendo: ecco la Lazio Nuoto…

72 0

Al Foro ci piace vincere soffrendo: dopo le vittorie di misura contro Quinto e Catania ecco la gara da tre punti contro Trieste. Una partita che sembrava chiusa sul 5 a 1, prima, e sul 6 a 2 per noi dopo ma che, in apertura di ripresa, sotto di due reti, dopo una quasi miracolosa rimonta giuliana, pareva davvero persa.

Qui, sul sette a nove nel quarto tempo, la Lazio ha tirato fuori gli artigli. Segnando con Giorgi, Maddaluno e Capitan Colosimo, ritratto nella foto, quest’ultimo a segno a pochi secondi dalla fine per una vittoria fondamentale o quasi.

Dei dieci punti che vantiamo ad oggi in classifica ben nove li abbiamo conquistato al Foro, nella nostra vasca. Segno che la squadra, in casa, sa offrire il meglio del suo repertorio. Lottando, recuperando, sgommando, mai arrendendosi. Tre punti che valgono il doppio per le modalità con le quali sono stati conquistati. Era oggettivamente complicato, dopo aver dominato metà partita, chiusa sul sei a tre, riprendere la china, sotto nel punteggio e nel morale.

Averlo fatto è segno di carattere e di voglia di non arrendersi. Risorse importanti alle quali appellarsi in questo finale del girone di andata in cui i punti in palio contro Savona e Canottieri, più in particolare, assolute rivali dirette, varranno davvero tanto…

G.Bic.

Nessun commento on "Vincere soffrendo: ecco la Lazio Nuoto…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *