I tornei di scacchi si fermano per volontà della Federazione

142 0

La Federazione Scacchistica Italiana, a seguito del Dpcm del 3 dicembre u.s., ha sospeso tutti i tornei (salvo tre eccezioni) fino al 31 gennaio 2021. Tra i tornei cancellati d’imperio (a nostro giudizio ingiustamente) è inclusa anche la dodicesima edizione del Festival Internazionale Lazio Scacchi che avrebbe dovuto svolgersi dal 3 al 5 gennaio p.v.

Resta da vedere cosa deciderà la Federazione per i tornei programmati da febbraio 2021 e cosa deciderà su un altro punto sollevato dal CONI: ovvero l’obbligo di esibire all’organizzatore del torneo un certificato rilasciato da un medico dello sport.

Tempi bui, insomma, per gli scacchisti. Lazio Scacchi, però, continua la sua attività di formazione con corsi individuali e collettivi, in persona o da remoto.

(si ringrazia Lazio Scacchi)

Nessun commento on "I tornei di scacchi si fermano per volontà della Federazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *