Favola-Lazio: la Canottieri si inchina alla legge del Foro!

302 0

Favola-Lazio al Foro Italico: sotto sei a nove a metà gara, i biancocelesti hanno segnato sette reti nei restanti due quarti battendo alla grande la quotatissima Canottieri Napoli per tredici a undici.

Non è stata una vittoria: è stato un trionfo. Con la Lazio che, alla distanza, è salita in cattedra trascinata dai gol di Leporale e Giorgi, quest’ultimo sempre più uomo-squadra. Quindici punti in classifica, settimo posto in classifica, proprio ad una lunghezza dai partenopei, accertata quarta forza della Serie A Uno. Sognano le aquile che hanno avuto il merito di non mollare e di crederci sempre. E il Foro si conferma la nostra tana, con quattro vittorie su cinque gare disputatevi.

Già il quattro pari alle fine del primo tempo lasciava presagire una gara ad armi pari. Poi i partenopei, allungando nella seconda frazione, avevano davvero fatto la voce grossa. Con tre reti di vantaggio a metà gara, ancora in vantaggio per undici a dieci nell’ultimo quarto, la partita pareva potesse essere gestita dai partenopei. Ma la Lazio, trascinata dal pubblico del Foro, dalla saggezza dell vecchia guardia e dall’entusiasmo dei suoi giovani campioni come Correggia, Vitale e Cannella ha operato prima il ricongiungimento e poi il sorpasso.

Mai Natale poteva essere più bello per la nostra Sezione più antica.

G.Bi.

Nessun commento on "Favola-Lazio: la Canottieri si inchina alla legge del Foro!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *