Biscossi e la A2 che verrà: “Torneo duro ma la Lazio c’è”

124 0

Il Memorial Sandri ha dato ulteriori segnali di crescita in casa Lazio. La formazione di mister Luciano prosegue a passo spedito il suo percorso in vista dell’esordio in Coppa contro il Grosseto. Mercoledì ci sarà l’amichevole contro il Genzano, sabato il quadrangolare in casa del CUS Molise. Un programma fitto per arrivare al meglio ad una stagione che si preannuncia lunga ed impegnativa. A tracciare un bilancio del lavoro e a guardare al futuro è il giovane Matteo Biscossi, classe ’98, ritratto nella foto, ormai un punto fermo della formazione biancoceleste.

“La squadra è molto cambiata ed anche l’allenatore è nuovo, quindi abbiamo sicuramente bisogno di un po’ di tempo per assimilare tutte le direttive che ci sta trasmettendo mister Luciano”.
Il Memorial Sandri è stato una vetrina importante per valutare i progressi della squadra: “Il bilancio è positivo. Ci siamo comportati bene, ci è mancato solo il risultato. Abbiamo costruito molto durante le partite, ma abbiamo raccolto poco”. Ora è tempo di concentrarsi sulla nuova stagione.

L’esordio in A2 dista ancora qualche settimana, ma prima ci saranno gli impegni di Coppa: “Il campionato sarà molto impegnativo – prosegue Biscossi – Noi stiamo lavorando bene ed in campo daremo sempre il massimo, sperando che anche la fortuna ci dia una mano”.

(si ringrazia la Lazio Calcio a 5)

Nessun commento on "Biscossi e la A2 che verrà: “Torneo duro ma la Lazio c’è”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *