Adesso in pericolo c’è anche la piccola Europa

173 0

La classifica è, come sempre, una sentenza. Ora in pericolo c’è anche la partecipazione alla prossima Europa League. Perché le altre sono avanti e non mollano. E il nostro calendario mica ci aiuta, a cominciare dalla sfida di sabato sera contro il Milan arrabbiato. Ecco allora il punto: la Lazio rischia di restare fuori anche dall’Europa League. A meno che non vinca la Coppa Italia, a meno che acceda in finale contro l’Atalanta che, arrivando prima di noi, in campionato, potrebbe regalarci, anche vincendo il trofeo a nostre spese, il settimo posto.

Amarissimo il pari contro il Sassuolo. Che si è andato a sommare al punto perso al fotofinish contro il Parma. Delittuoso non vincere contro il Sassuolo che era sceso in campo senza la completa batteria offensiva, rinunciando pure ad altri due o tre titolari. Lazio confusionaria e imprecisa. E pure la formazione iniziale non ha convinto.

Insomma, dopo il successo contro l’Inter, è clamorosamente iniziato il regresso biancoceleste. Invece che volare, complice anche un buon calendario, ci siamo inspiegabilmente avvitati su noi stessi, fallendo il grande salto. Squadra forse immatura, allora, per farlo. O per tentarlo ogni anno. Stagione non finita, certo, ma qualche preoccupazione adesso c’è. Sarebbe una mazzata non centrare almeno l’Europa League. Poi magari succede che vinciamo la Coppa Italia, regalandoci una estate da caroselli e festeggiamenti. Ma adesso, diciamocelo, davanti a questa squadra così contraddittoria e che non regala certezze, questo è solo un bel sogno…

G.Bic.

Nessun commento on "Adesso in pericolo c’è anche la piccola Europa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *