Quirinale, 1948: Einaudi e Andreotti festeggiano il “Settebello”. E un pezzo di Lazio…

311 0

La foto è storica, una delle tante contenute all’interno dello sterminato archivio della Lazio Nuoto (che ringraziamo), censite dal Centro Studi Nove Gennaio Millenovecento. Ritrae il Presidente della Repubblica, Luigi Einaudi, il secondo inquilino del Palazzo del Quirinale dopo Luigi De Nicola, mentre, assieme a Giulio Andreotti, riceve la Nazionale Italiana di Pallanuoto, fresca vincitrice dei Giochi Olimpici di Londra del 1948.

In particolare l’istantanea si coniuga al mondo-Lazio: di quel magico “Settebello“, infatti, facevano parte Aldo Ghira, riconoscibile per portare gli occhiali, posizionato proprio alle spalle di Giulio Andreotti, Geminio Ognio, il secondo da destra, e Ermenegildo Arena, l’inventore della beduina, un autentico spauracchio per ogni portiere per via di quel tiro scagliato con forza spalle alla porta.

Tre grandi eroi della Lazio, tre dei nostri nove, attuali campioni olimpici, le cui vicende agonistiche un vero Laziale dovrebbe portare sempre nel cuore.Tre autentici miti del nuoto e della pallanuoto azzurra. Ed una foto che riporta indietro negli anni, con quel corazziere che, all’estrema sinistra, incurante del protocollo, regala al fotografo un bel sorriso. In coerenza con le attese di un Paese, l’Italia dell’epoca, che voleva liberarsi in fretta delle sciagure della guerra.

G.Bic.

Nessun commento on "Quirinale, 1948: Einaudi e Andreotti festeggiano il “Settebello”. E un pezzo di Lazio…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *