Pallavolo, la Lazio non vuole mollare la serie B

197 0

La Lazio Pallavolo non abdica, nonostante il parquet abbia sancito la retrocessione in C della formazione biancoceleste, scavalcata proprio all’ultima giornata da Orte e Cimitile.

Lo staff del Presidente Chiara D’Arpino, infatti, ha già valutato, appena conclusosi il campionato, la possibilità di chiedere il ripescaggio (già perché le società in deficit economico ci sono, purtroppo, e non solo nel volley…) oppure di acquistare il titolo sportivo da qualche altro clubs.

Entrambe le soluzioni consentirebbero così al nostro storico sestetto di ripresentarsi, nel prossimo autunno, ai nastri della serie cadetta. L’acquisizione di un eventuale titolo sportivo si verificherebbe a fronte (ovviamente) di un corrispettivo economico e potrebbe essere sancita nel giro di pochi giorni mentre un ripescaggio avrebbe costi zero ma con la comunicazione ufficiale che avverrebbe, per il tramite della Federazione, solo a fine giugno.

Dunque, nell’una e nell’altra eventualità, bisognerà aspettare. Ciò che è pare sicuro è che la Lazio Volley non lascia ma raddoppia…

G.Bic.

Nessun commento on "Pallavolo, la Lazio non vuole mollare la serie B"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *