Stiamo allevando una nuova generazione di Laziali a suon di gol

415 0

Questa Lazio ha scelto il modo migliore per allevare una nuova generazione di tifosi. Quelli che, giovedì sera, hanno affollato l’Olimpico: avevano, in media, dai sei ai tredici anni. Avvolti nelle loro sciarpe, sventolando centinaia di bandiere. Ecco, questa Lazio di Inzaghi, da due anni a questa parte, sta facendo crescere i Laziali accorati che verranno a suon di emozioni. Perché i centosei gol stagionali che abbiamo sin qui realizzato alimentano i palpiti del cuore. I rumori dell’anima. Sentendoci ancora più Laziali.

Che abbracci, allo stadio, giovedì sera! Ed è stato romantico scorgere gli occhi lucidi dei tanti bambini che erano presenti e che hanno urlato di gioia per il poker realizzato ai danni del Salisburgo. Questo gruppo di Inzaghi incanta per il modo di giocare e di sciorinare trame avvolgenti: non è più un caso, ormai, che la Lazio sia la squadra più prolifica della serie A. E che anche in Europa segni a mitraglia, sommando al poker contro gli austriaci i cinque gol segnati alla Steaua e i quattro (complessivi) serviti alla Dinamo Kiev.

Questa Lazio affascina e alimenta la nuova Lazialita’ facendo abbracciare, sorridere, rendere felici. Perché questo è il messaggio di ogni gol: far emozionare, sintetizzando e suggellando la sintesi del gioco del calcio. Centosei volte, in questa favolosa stagione, la Lazio ci ha fatto abbracciare. Rendendo i Laziali che verranno ancora più granitici nella loro fede verso l’Aquila…

G.Bic.

Nessun commento on "Stiamo allevando una nuova generazione di Laziali a suon di gol"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *