Lo scudetto negato: la crisi della Lega impatterà sulla richiesta?

384 0

L’avv. Gian Luca Mignogna, promotore della rivendicazione per l’assegnazione dello Scudetto 1915 alla Lazio, è intervenuto sui 98.100 di Radio Sei nella trasmissione condotta da Alessio Buzzanca per fare il punto sulla rivendicazione:

“Rimango per ora alle parole del presidente Gravina del 6 novembre scorso, quando ha detto ai giornalisti presenti a margine del Consiglio Federale che agli inizi di dicembre ci sarebbero stati i primi riscontri sul lavoro della Commissione riguardante le tre rivendicazioni in ballo. Penso che nel tempo Gravina abbia dimostrato di saper tenere la barra dritta anche quando è il mare in tempesta, dunque non credo ci siano ripercussioni per quanto sta accadendo in Lega dopo le dimissioni del presidente Miccichè. Il Consiglio Federale dovrà apprestarsi a esaminare le conclusioni alle quali sta pervenendo la Commissione, non ritengo ci possano essere significativi rinvii“.
Peraltro non ci sarebbe un collegamento diretto tra l’assegnazione degli Scudetti anteguerra e le dimissioni del Presidente di Lega ma in passato abbiamo comunque visto che le crisi istituzionali hanno ridisegnato il calendario delle priorità. Ritengo comunque che già nel Consiglio di Lega Serie A del prossimo 2 dicembre la crisi potrebbe rientrare nei binari, come richiesto espressamente anche da Gravina, ma in ogni caso credo che il Presidente Federale possa farsi garante del rispetto di una tempistica ragionevole“.

“E’ fondamentale contestualizzare il settentrionalismo dell’epoca nel quale la Lazio si doveva muovere, subendo un atteggiamento discriminatorio e non potendo preparare le finali nazionali in maniera equa rispetto alle formazioni del Nord. Ricordo che nell’estate del 1914 le società romane si riunirono per protestare formalmente, segnale di come fossero condizionati i campionati dell’epoca“.
“L’assegnazione dello Scudetto 1915 a Lazio e Genoa metterebbe a riparo, paradossalmente, anche i Grifoni che a prescindere dalla nostra rivendicazione potrebbero avere un riconoscimento nei fatti e nel diritto di un titolo finora assegnato senza un atto ufficiale, decisione che potrebbe essere attaccabile da parti terze. Il Genoa metterebbe in cassaforte l’ufficialità che ancora gli manca“.
“La scrupolosità della nostra ricerca ci ha fatto cercare tutti i documenti sul caso per avere il quadro completo della situazione e abbiamo la certezza della mancanza della delibera sul titolo del 1915, come peraltro attestò la Commissione nominata a suo tempo da Carlo Tavecchio“.

“Colgo l’occasione, infine, per ringraziare tutti i tifosi che hanno condiviso l’hashtag #RespectLazio1915 e, finora non lo avevo mai fatto, mio fratello che fu lo scopritore del precedente tedesco”.

(si ringrazia Laziostory)

Nessun commento on "Lo scudetto negato: la crisi della Lega impatterà sulla richiesta?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *