Il taccuino di Vezzoli: da Cattini un invito a non mollare mai!

60 0

Il tradizionale taccuino di Andrea Vezzoli dedicato alle cinque notizie sportive maggiormente meritevoli di approfondimento.

1. GIOCARE A CALCIO CON I PILOTI

Chi sogna di giocare a calcio con un campione di Formula 1 sará soddisfatto: nell’ultima versione di Fifa21 saranno presenti anche Lewis Hamilton e Daniel Ricciardo.
Hamilton parteciperà con il Leicester, mentre la squadra di Ricciardo non è ancora nota.
Un motivo in piú per i tanti appassionati di videogiochi sportivi per acquistare Fifa21. Non sappiamo se i due campioni o qualche altro pilota opteranno per questo cambiamento, ma sognare è sempre lecito!

Da sport.sky.it, “Lewis Hamilton sbarca su Fifa21: il campione del mondo ha un avatar nel videogame”, 16/11/2020.

2. UN CAMPIONE DI SPORT E DI UMANITÁ

C’è un video che in questi giorni sta raccogliendo milioni di visualizzazioni e commenti: si tratta di quello che ha per protagonista Ruben Limardo, campione colombiano medaglia d’oro a Londra 2012 nella scherma.
Limardo è stato filmato da un utente che lo ha riconosciuto: stava lavorando come rider, dal momento che la crisi economica legata all’emergenza sanitaria ha colpito anche la sua famiglia.
Il campione ha dichiarato di allenarsi la mattina e lavorare di pomeriggio e sera per mantenere i suoi cari, confidando in un miglioramento della situazione.
Un campione di umanitá, che non perde il sorriso e la fiducia in un futuro migliore.

Da eurosport.it, “Tokyo 2020: Ruben Limardo, il campione olimpico che si allena di giorno e fa il rider di sera”, 17/11/2020.

3. TROPPO FORTE, MA ANCHE TROPPO ALTO!

Essere possenti con molti muscoli ha i suoi benefici, ma a volte può essere d’intralcio: lo sa bene l’ex campione di wrestling Dwayne Johnson, “The Rock”, che ha postato una fotografia dal profilo Instagram “documentando” il disagio dovuto alla sua esagerata prestanza fisica.

L’ex wrestler ha provato ad entrare in una Porsche Taycan durante le riprese di una nuova serie che sará trasmessa tramite Netflix, ma a causa dei troppi muscoli, il suo tentativo è risultato vano. La fotografia è stata accompagnata da una lunga ed ironica ricostruzione dei dialoghi con la produzione, che ha ovviato all’inconveniente.
“The Rock” si consoli: la stessa situazione è capitata al piú grande James Bond del cinema, Sean Connery: Dwayne Johnson è in buona compagnia!

Da m.tuttosport.com, “Dwayne ‘the rock’ Johnson, salire sulla Porsche Taycan è impossibile”, 17/11/2020.

4. UN EVENTO CHE DONA SPERANZA

Una fotografia postata via social vale molto piú di tante parole, nella societá dell’immagine come la nostra. Quella che ha pubblicato la Rugby Football League australiana il 18 Novembre, conferisce speranza al mondo intero.
La Federazione rugby ha infatti pubblicato le fotografie inerenti alla finale del torneo State of Origin, disputata nello stadio di Brisbane di fronte a 49155 spettatori: si tratta dell’evento sportivo con la piú copiosa partecipazione di pubblico dopo l’inizio dell’emergenza sanitaria globale.
In un periodo cosí complicato e delicato, vedere un evento sportivo seguito in modo massiccio dona fiducia e fa ben sperare per il futuro. La strada è ancora lunga, ma lo sport ci insegna che i sacrifici che si stanno compiendo ora, posso dare i loro frutti nei prossimi mesi.

Da ilnapolista.it, “In 50000 allo stadio per il rugby, in Australia è realtá (anche se sembra fantascienza)”, 18/11/2020.

5. IL MESSAGGIO POSITIVO DI UN CAMPIONE

I giochi olimpici e paralimpici si avvicinano e vogliamo parlare di un’interessante intervista rilasciata dal campione paralimpico di pesistica Matteo Cattini.
Nove titoli italiani, cinque coppe Italia e molti podi in coppa del mondo non hanno ancora soddisfatto il campione italiano, impegnato su tre fronti: la preparazione delle Paralimpiadi di Tokyo, le seconde che disputerá; la gestione del nuovo sito internet personale e il lavoro presso la Federazione Paralimpica a Roma, di cui è ambasciatore e testimonial di tutto il movimento paralimpico.

Un campione di umanitá che insegna attraverso il suo esempio, senza retorica, a non arrendersi e sfruttare le occasioni che la vita ci offre, anche se a prima vista possono essere tragiche e dolorose.

Da comitatoparalimpico.it, “Ambasciatori paralimpici: Matteo Cattini”, 18/11/2020.

Andrea Vezzoli

Nessun commento on "Il taccuino di Vezzoli: da Cattini un invito a non mollare mai!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *