Il sogno di Capitan Barca: “Vincere qualcosa di grande con la mia Lazio”

180 0

Il futuro è tutto suo, il recente passato, però, ha lasciato l’amaro in bocca. “Fallire l’obiettivo playoff ha rappresentato una grande delusione per tutti”. ‘Cecio’ non si nasconde: “La squadra è stata costruita per chiudere tra le prime otto, ma è mancata la giusta esperienza”. Un difetto non riconducibile alla giovane età della rosa: “Se siamo state scelte per fare la Serie A e se in alcune partite siamo riuscite a esprimerci ad altissimi livelli, il problema non può essere stato questo. La verità è che all’inizio abbiamo sbagliato troppo, senza poi riuscire a mettere una toppa”.

La finale di Coppa Italia rimarrà il ricordo più bello, ma da sola non vale la sufficienza piena: “Gli alti e bassi sono stati troppi. È vero che il gruppo era nuovo e giovane, ma i punti persi banalmente sono stati davvero troppi”, continua Barca, che, però, ha potuto consolarsi con il trionfo dell’Under 19 nel primo storico campionato nazionale sperimentale. Il quarto tricolore consecutivo con questa maglia, il sesto complessivo: “Il coronamento di un anno di duro lavoro. Avevo già provato certe emozioni in passato, ma è sempre bello riconfermarsi”.

Vent’anni ancora da compiere, ma una carriera già importante alle spalle, che l’ha portata a diventare una certezza anche per la Nazionale di Francesca Salvatore: “Un onore indossare la maglia Azzurra, ma gran parte del merito è della società biancoceleste”. Per Barca una seconda famiglia: “La Lazio mi sta permettendo di crescere sia dentro che fuori dal campo, come atleta e come persona”. Adesso c’è un sogno da inseguire: “Vincere qualcosa di importante con questo club”.

(si ringrazia la S.S. Lazio Calcio a 5 – Foto Scarano per Lady Futsal: ringraziamo entrambi)

Nessun commento on "Il sogno di Capitan Barca: “Vincere qualcosa di grande con la mia Lazio”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *