FORZA DINO!

645 0

Dimesso prima di Natale dalla clinica che lo ha ospitato per oltre un mese, Dino Zoff prosegue a casa la riabilitazione a seguito del problema neurovegetativo che, dallo scorso autunno, lo aveva costretto allo stop.

Lunghe sedute, con bravissimi fisioterapisti che si alternano nella luminosa casa di Superdino, posta quasi sopra al vecchio campo di Tor di Quinto, nel cuore della collina Fleming.

Facile immaginare, per un uomo come Dino che ha passato gran parte della sua vita all’aria aperta, sui campi (di calcio o sui Green di golf, un’altra delle sue passioni), quanto possa essere difficile trascorrere tanto tempo a casa, per giunta preoccupato di riprendere – grazie alla fisioterapia – al più presto il contatto con le cose che ama.

Giunga allora a Superdino l’abbraccio di tutti i Laziali. Chissà che il nostro affetto non possa debellare l’eventuale malinconia per la situazione attuale. Che, per fortuna, e’ decisamente transitoria…

G.B.

Nessun commento on "FORZA DINO!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *