Women, classifica cortissima: c’è da sudare…

162 0

Sette squadre raccolte in due punti: dal tandem di testa composto da Tavagnacco e Pomigliano (ma le campane hanno giocato una gara in meno) fino al Brescia tutte possono sperare in una Serie B a testa in fuori, da protagoniste.
La Lazio Women è a dieci punti, frutto di quattro pareggi e due vittorie. Siamo dunque nel mucchione e speriamo al più presto di staccare la concorrenza. Ma, al momento, fioccano i rimpianti nel gruppo del tecnico Seleman. Dopo il pari-shock contro il Brescia, arrivato al minuto 95, la beffa si è nuovamente consumata a Cesena dal momento che le romagnole hanno acciuffato le biancocelesti al minuto 94.

Un duplice calo di concentrazione, nei minuti di recupero, che, nelle ultime due sfide, è complessivamente costato quattro punti. Tantissimi in rapporto all’equilibrio che regna in graduatoria dove quasi mezza Serie B sogna un torneo d’élite. Non bisognerà più sbagliare, insomma. E sembra quasi decisivo, in questo contesto, il prossimo match, in programma al “Fersini”, domenica 8 novembre quando la Women, che mai ha vinto sul terreno di casa, incrocerà la capolista Pomigliano.

G.Bic.

Nessun commento on "Women, classifica cortissima: c’è da sudare…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *