Taekwondo, nulla ci ferma: anche a Riccione è grande Lazio

384 0

Quasi 1.500 atleti iscritti, provenienti da sei Nazioni e pubblico delle grandi occasioni al Play Hall per l’edizione 2019 dell’Open Riccione di Taekwondo, organizzato dall’ASD Taekwondo Riccione e giunto alla sua sesta edizione, svoltosi nello scorso fine settimana.

Sabato, per la Categoria Esordienti e Cadetti, sono scesi in gara 937 atleti.

Ventisette i giovani biancocelesti che, con più di 40 combattimenti disputati nelle quasi 10 ore di gare, hanno contribuito a portare la nostra società al 7° posto nella classifica generale della giornata.

Alla fine la Lazio Taekwondo si è classificata settima su 155 società partecipanti.
Settimi con il cuore e gli artigli, soprattutto settimi con 11 medaglie. Ecco il riepilogo:

3 ori:

Robert Lupoi
Kevin Chiominto
Alessio Patafio

5 argenti:

Silvia Cellucci
Gabriele Di Silvio
Siria Ciriaci
Beatrice Ciriaci
Cristian Naiman

3 bronzi:

Marianna Sciotti
Jessica Maria Nica
Angelica Rossetti

Domenica scorsa, poi, la Lazio Taekwondo ha schierato un solo atleta nella categoria junior femminile: Beatrice Di Silvio, che alla sua seconda gara ufficiale, è salita sul podio per una medaglia d’argento che vale oro, visto che ha portato il team al 26°posto della classifica generale della domenica su 155 società partecipanti.

Un 26° posto che la dice lunga sull’alto livello e difficoltà della gara stessa.
Grazie anche ai genitori, nonni, amici e tifosi che non hanno mai smesso di incitare i nostri Aquilotti in ogni combattimento.
(si ringrazia Carlo Cellucci)

Nessun commento on "Taekwondo, nulla ci ferma: anche a Riccione è grande Lazio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *