Ritmica, è già lotta dura per salvare la Serie A2…

247 0

Un weekend di grande ginnastica al Palasport di Sansepolcro(AR) che, nei giorni scorso. è tornato ad ospitare i campionati di A1, A2 e B.

Nella A2 di ritmica trionfo della Virtus Giussano (78.250) sul filo del rasoio contro la Ritmica IRIS Giovinazzo (77.200), terzo gradino per i padroni di casa della Petrarca Arezzo, condiviso con la Ginnastica Opera Roma (73.850).

Terminano nelle posizioni più basse le “flaminiette” biancocelesti con un 65.500 totale. “Troppi errori”. il commento a caldo del DS Menchi. Per la cronaca, forse, anche un briciolo di sfortuna nel sorteggio che le ha viste iniziare per prime, quando il giudizio è in fase di rodaggio.
La sola prestazione di Eleonora Romanova 16.150 alla palla non è bastata a trascinare le biancocelesti, pur dispiaciute per la penalità attribuita a Camilla Cavaliere (nastro). Fa comunque ben sperare il 13.800 di Giulia Moglianetti (classe 2004) alle clavette.

Comincia in salita quindi il campionato – composto da 4 prove – che valgono la permanenza in A2: le ultime 2 squadre infatti saranno retrocesse in serie B. Le tecniche Anna Pifano e Chiara Bria (ritratte nella foto) non hanno pero’ intenzione di darsi per vinte e preparano le ragazze alla prossima giornata, in programma il 9 e 10 febbraio al PalaDozza di Bologna. Il decimo posto di questo weekend ci salverebbe comunque ma non ci fa sentire al sicuro. Quindi, avanti “flaminiette”

(si ringrazia Roberto Debellis)

Nessun commento on "Ritmica, è già lotta dura per salvare la Serie A2…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *