Patri Sanchez, Miss Utility

449 0

Ciao, sono Patri e risolvo i problemi. Parafrasando la celebre apparizione di mister Wolf in Pulp Fiction, è così che deve essere sembrata la spagnola una volta arrivata a Roma alla corte di Chilelli. Il tecnico biancoceleste ha scelto di buttarla immediatamente nella mischia contro il Fasano e indovinate un po’ chi ha realizzato l’1-0 e fornito l’assist per il raddoppio? Già, proprio Patri.

Patri. Ma partiamo dal principio: “Tornare a Roma è sempre un piacere – racconta la spagnola – ho tanti bei ricordi legati a questa piazza e poter vivere in questa città è un grande privilegio: mi sento fortunata”. Anche se è riuscita ad aggregarsi solamente la scorsa settimana al gruppo: “Non sono ancora neanche al 50% della mia condizione, ma mi impegnerò al massimo per riuscire ad arrivare al top. Dopo tanti mesi senza toccare il pallone non vedevo l’ora di tornare in campo e segnare”. Facile, come bere un bicchiere d’acqua. La sua accelerazione a metà del primo tempo, però, non è servita alla Lazio per portare a casa i tre punti: “Andare in rete è stata, come sempre, una sensazione unica, un qualcosa che non si può spiegare a parole. Devo ringraziare il mister per la fiducia che mi ha dato. Purtroppo, non siamo riuscite a vincere: ci è mancata un po’ di aggressività e sopra 2-0 forse abbiamo pensato di averla già portata a casa e questo è stato un errore. Poi, abbiamo avuto tantissime occasioni da gol e credo che sul campo avremmo meritato di vincere. Ma il futsal è così, non fa sconti”.

Montesilvano. Partire con i tre punti sarebbe stato importante per il morale e anche per la classifica. La squadra ha comunque dimostrato di aver dato tutto in campo, senza lesinare l’impegno. Domenica la Lazio andrà a far visita al Montesilvano, molto probabilmente nella sua nuova casa di Chieti, al Pala Santa Filomena, che alle biancocelesti evoca piacevoli ricordi legati alla Coppa Italia dello scorso anno. Di fronte ci sarà la squadra campione d’Italia in carica, quella della grande ex D’Incecco, ma che all’esordio ha clamorosamente steccato, perdendo 3-2 a Locri. A maggior ragione, sarà una partita complicata: “Direi durissima – incalza Patri – giocano in casa e vengono da una sconfitta che vorranno cancellare a tutti i costi. Questo, però, è un campionato di altissimo livello, può succedere davvero di tutto. Dobbiamo continuare a lavorare tanto, a credere in noi e sono convinta che alla fine il lavoro pagherà”, chiude l’iberica.

(si ringrazia la S.S. Lazio Calcio a 5)

Nessun commento on "Patri Sanchez, Miss Utility"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *