L’Ortigia fuori casa spesso tribola: vai Lazio, credici!

261 0

Quale è il rendimento esterno dell’Ortigia, prossima avversaria al Foro Italico (sabato alle ore 13) della Lazio Nuoto, settima nella classifica di A1 con quattro punti di vantaggio sui biancocelesti di Sebastianutti?

Spesso e volentieri i siracusani – lo scorso anno alle semifinali-scudetto, ora in fondo a sole tre lunghezze dal quarto posto – hanno accusato passaggi a vuoto. Hanno perduto a Casoria contro la Canottieri Napoli, ad esempio, vincendo a Savona e a Trieste – contro squadre che sono sotto alla Lazio in classifica – solo all’ultimo gong, con una prodezza finale. Hanno sbancato Quinto (e questa è stato un vero e proprio blitz) e poi pareggiato contro Posillipo e Catania. Insomma – al cospetto di squadre similari alla Lazio – non hanno imposto la legge del più forte, tutt’altro, spesso invece giocando gare sofferte.

La Lazio – che è la squadra che ha strabattuto la Florentia poco prima di Natale, formazione che può essere paragonata, per virtu’ complessive, proprio all’Ortigia – sembra avere tutte le carte in regola per conquistare punti, insomma. Sarà fondamentale, comunque, sabato prossimo – in un anomalo orario di pranzo – essenzialmente non perdere, anche per sfruttare le dure gare che aspettano Roma, Canottieri, Savona, Catania e Trieste, le nostre acerrime rivali nella lotta per schivare i play-out.

G.Bic.

Nessun commento on "L’Ortigia fuori casa spesso tribola: vai Lazio, credici!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *