Il taccuino di Vezzoli: un’area per lo sport al Corviale?

130 0

Il tradizionale taccuino di Andrea Vezzoli dedicato alle cinque notizie sportive maggiormente meritevoli di approfondimento.

1. UNA GRANDE SPORTIVITÁ

“Ben fatto Rafa”: è stato scritto dai social network dedicato a Rafa Nadal, che ha vinto il suo 13mo Roland Garros, 20mo titolo dello Slam.
Uno di questi messaggi non è stato scritto da un parente o amico del tennista spagnolo, ma dall’avversario di sempre: Roger Federer. Lo svizzero ha pubblicato un messaggio social dall’alto valore sportivo, dal momento che è stato raggiunto da Nadal per quanto riguarda i titoli dello Slam conquistati.

“Ci siamo migliorati a vicenda in questi anni, i 13 successi al Roland Garros sono una delle piú grandi imprese nella storia dello sport”.
I due campioni si sono affrontati 40 volte fino ad oggi da Miami 2004 a Wimbledon 2019.
I complimenti di Federer si estendono anche alla squadra di Nadal e terminano con l’augurio di ritrovarsi ancora avversari.
Federer ha giá lanciato messaggi di questo genere, dichiarando di essere un grandissimo campione anche grazie ai suoi avversari. Messaggi di un grande uomo oltre che di uno straordinario sportivo.

Da sport.sky.it, “Nadal vince il 20˚, Federer: ‘Te lo meriti, ora non fermiamoci qui’”, 11/10/2020.

2. GESTA D’ALTRI TEMPI

Gesta di altri tempi ma che sono compiute ai giorni nostri. C’è ancora chi tenta di compiere il giro del mondo via mare.
E c’è riuscito: parliamo di Aldo di Lupo, agente di commercio in pensione, che ha realizzato il sogno di una vita: percorrere il giro del mondo navigando in barca a vela.

Così, nel 2016, è iniziata l’avventura a bordo della barca “Thodet” fino agli inizi di ottobre di quest’anno, quando è arrivato al club nautico di Massa Carrara da cui era partito. In mezzo tante soste, affrontate non senza difficoltá: Caraibi, Isole Fiji, Isole Salomone, Malesia, Thailandia, Maldive, Egitto e Mediterraneo.
Una storia di avventura, sacrificio, preparazione, che dimostra quanto sia alta la componente di studio e competenza che servono per affrontare un’impresa sportiva degna di questo nome.

Da lanazione.it, “Di Lupo e il giro del mondo in barca a vela”, 12/10/2020.

3. IL GRANDE GOLF IN ITALIA

Torna in Italia il golf di prestigio: dal 22 al 25 Ottobre si terranno gli Open d’Italia al Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (Brescia).
L’evento sará la prova generale per la Ryder Cup Italiana, posticipata al 2023. Vi parteciperá una folta squadra italiana con i famosi Edoardo Molinari e Matteo Manassero, che accompagnano giovani promesse del golf italiano.
Ci sará anche una forte copertura televisiva e grande attesa per Lee Westwood e Martin Kaymer, giá numero uno mondiale nel 2011.

Il Presidente Federale Chimenti ha espresso soddisfazione per l’organizzazione di quest’evento che rappresenta un segnale di ottimismo in un momento cosí delicato.

Da gazzetta.it, “Tutto pronto per l’Open d’Italia: tra i big Kaymer e Westwood e tanti azzurri”, 14/10/2020.

4. SPORT E TURISMO, UN BINOMIO CHE FUNZIONA

Sport e turismo sono due aspetti della societá che insieme formano un binomio di successo, perché muovono grandi interessi ed hanno una forte ricaduta occupazionale.
I motivi di interesse sono molti, al punto che il meeting di Rimini sul turismo dedica seminari sul rapporto tra sport e turismo oggi.

La prima giornata di lavori è stata il 14 Ottobre, in cui è stata presentata “Emilia Romagna Sport Commission e Grandi Eventi”; si prosegue nella stessa giornata con il “Meeting Nazionale turismo sportivo”. I lavori continuano nei giorni successivi con la prima parte dedicata a “Comunicazione dedicata agli eventi sportivi” e “Eventi a larga partecipazione: coinvolgimento e pratica”. Nell’ultima giornata, i lavori terminano con una riflessione sul turismo in Emilia Romagna.
Gli incontri, ai quali partecipano anche il Presidente Coni Giovanni Malagó, sono organizzati da Regione Emilia Romagna e Apt Servizi; rientrano nel 57˚ Ttg Travel Experience di Rimini e rappresentano un forte momento di riflessione sul grande valore, anche economico, dello sport.

Da newsrimini.it, “Lo sport in valigia: cinque tappe per il turismo sportivo di domani”, 15/10/2020.

5. UNA DECISIONE IMPORTANTE

Nelle prossime settimane il Comune di Roma Capitale dovrá prendere una decisione forte: quale progetto approvare per la riqualificazione di via Maroi, nel Serpentone di Corviale.
Ci sono in ballo cinque milioni di euro, autorizzati a suo tempo dal Governo, che devono essere ancora spesi, dopo l’approvazione del progetto definitivo.
Due sono le opzioni: realizzare o una struttura indoor o una outdoor, che riflettono due modi diversi di intendere lo sport.

Le istituzioni coinvolte, Commissione Sport di Roma Capitale, Sport e Salute appartenente al Ministero dell’Economia e Finanze, sono d’accordo nel realizzare uno dei progetti in discussione, con l’obiettivo di fornire alla comunitá dell’area un luogo di sport e ricreazione. Ci auguriamo che lo sport diventi il trampolino di lancio per la riqualificazione di un’area cosí vasta.

Da romatoday.it, “Un palazzetto o un parco sportivo: il Comune di Roma decide il futuro dello sport a Corviale”, 15/10/2020.

Andrea Vezzoli

Nessun commento on "Il taccuino di Vezzoli: un’area per lo sport al Corviale?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *