Il taccuino di Vezzoli: c’è voglia di promuovere gli sport velici

112 0

Le cinque notizie sportive maggiormente meritevoli di approfondimenti nel taccuino settimanale di Andrea Vezzoli.

1. LA PALLACANESTRO DEL FUTURO
Dopo un’Assemblea telematica, la Lega Basket ha deciso i tratti salienti della stagione 2020/21.
Il massimo campionato partirà il 27 Settembre e le squadre saranno 18. Le stesse squadre si sfideranno nella Supercoppa Italiana dal 29 Agosto al 19 – 20 Settembre, in cui saranno disputate le Final Four.
Rimane ancora da stabilire se Torino sarà “promossa” alla serie maggiore e se le prime partite saranno disputate a porte aperte o meno. La decisione sarà sottoposta alla Fip per la ratifica ufficiale ma sembra quasi scontata: un bel segnale per tutto il movimento della palla a spicchi.

Da “skysport.sky.it”, Prossima Seria A a 18 squadre, si parte il 27 Settembre. Prima la Supercoppa, 15/05/2020.

2. LO SPORT PER I PIÙ DEBOLI
Una parte consistente della popolazione mondiale purtroppo non può praticare sport in maniera sistematica, anche solo per personale diletto. La questione si è acuita durante l’attuale emergenza sanitaria presso le popolazioni di rifugiati che cercando di fuggire da calamità naturali, conflitti sociali e povertà. Tra le popolazioni, ci sono molti minori.
A loro è stato dedicato il meeting virtuale tra la Fondazione Olimpica per i Rifugiati rappresentata dal Presidente Cio Thomas Bach e l’Alto Commissario per i Rifugiati delle Nazioni Unite rappresentato da Filippo Grandi, nel corso del quale è stato approvato un piano di collaborazione per la diffusione della pratica sportiva tra i bambini meno fortunati. È stato approvato un progetto pilota che coinvolgerà 10.000 ragazzi dell’Uganda e qualora lo stesso dovesse avere un esito positivo, ad esso altri progetti potrebbero seguire in altri Stati del mondo.
Quando il mondo dello sport non rimane al servizio solo dell’economia e fa riferimento alle idee di cui è portatore, i benefici sono evidenti.

Da “olympic.org”, The Olympic Refuge Foundation (ORF) today highlighted how sport can help build resilience and boost the mental health of forcibly displaced young people, especially during the Covid – 19 pandemic, 19/05/2020.

3. CON IL VENTO IN POPPA
L’estate si avvicina e il mondo degli sport velici si sta organizzando per la stagione, con l’obiettivo di far avvicinare il più vasto pubblico possibile al mare ed ai suoi sport, anche dopo l’estate.
Nel sud pontino un comitato spontaneo è nato con l’obiettivo di promuovere gli sport velici, collaborare con gli enti locali per l’organizzazione degli eventi estivi, condividere iniziative. Il comitato è formato da cinque circoli locali, è presieduto da Letizia Grella, skipper di Eta Beta, scafo d’altura con equipaggio tutto femminile, ed ha a disposizione la collaborazione di un comitato tecnico composto da esponenti di spicco della veleria del centro – sud Italia, nonchè di membri federali Fiv.
Una bella iniziativa che dimostra come lo sport sia alla portata di tutti e può donare momenti di vera amicizia e lealtà.

Da “Il Messaggero – edizione Latina” del 20/05/2020, Un Comitato Spontaneo per sostenere la vela nel Golfo, pag. 37.

4. IL CALCIO CHE VERRÀ
Il calcio giocato presenta differenze tecniche dopo la sosta dovuta all’emergenza sanitaria. Le statistiche indicano infatti maggiori agonismo e frequenza dell’attività fisica strictu sensu: i dribbling sono diminuiti del 25% da 38,5 a 29 in media a partita; il tempo effettivamente giocato è aumentato da 55 a 57 minuti a partita; falli, proteste ed infortuni sono diminuiti.
I dati si riferiscono alle partite giocate in Germania nella prima giornata di Bundesliga dopo la sosta e dimostrano come l’assenza di pubblico da una parte stimoli i calciatori ad un agonismo più vigoroso; dall’altra, gli atleti sono trattenuti dall’avere contatti diretti con l’avversario.
Con il tempo anche il mondo del calcio prenderà le misure con la nuova situazione e ci aspettiamo nuovamente grandi competizioni agonistiche.

Da “sportmediaset.mediaset.it”, Bundesliga post emergenza: più tempo effettivo e performance migliorate, ma meno dribbling, 20/05/2020.

5. RIPARTENZA IN GRANDE STILE
Abbiamo già affrontato l’argomento su come il golf sia tra i primi sport a riprendere le attività agonistiche dopo la sosta generale.
Si sta delineando il Charles Schwab Challenge, in programma dal giorno 11 Giugno in Texas.
L’evento si terrà a porte chiuse e vedrà la partecipazione di alcuni dei Campioni Mondiali della disciplina: tra tutti Rory Mcllroy, Brooks Koepka e Dustin Johnson, rispettivamente primo, terzo e quinto della classifica mondiale. Non si sa ancora se i Campioni Europei parteciperanno alla competizione, dal momento che è in vigore la quarantena obbligatoria per chi entri negli Stati Uniti.
Si sta cercando di risolvere la questione, consentendo al golf di ripartire in grande stile. L’auspicio è che la fretta di organizzare un grande torneo non faccia trascurare le fondamentali esigenze di sicurezza e salute di tutti i partecipanti.

Da “raisport.rai.it”, Da Mcllroy a Koepka, Pga Tour riparte dai big, 20/05/2020

Andrea Vezzoli

Nessun commento on "Il taccuino di Vezzoli: c’è voglia di promuovere gli sport velici"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *