GRIFONI, IN CAMPO NEL PRIMO DERBY

113 0

 

 

Antonio Grifoni aveva 28 anni ed era un insegnante. All’anagrafe iscrisse il proprio figlio, Alceste, nato a Roma il 22 settembre 1882 in via del Governo Vecchio. La mamma del piccolo? Si chiamava Prosperina Isidori, come raccontano Laziowiki e il Centro Studi Nove Gennaio Millenovecento.

Nuotatore, podista e pure calciatore – in coerenza con i valori dello sport polivalente propugnato centodiciannove anni fa dai fondatori – Alceste, uno dei nove fondatori del Sodalizio –  era in campo nel 1904 nel primo derby ufficiale giocato in città, quel Lazio-Virtus tre a zero, con tripletta di Santino Ancherani, che è storia e dunque merita sempre di essere menzionata.

Nel 1903 – narra Laziowiki – fu l’ideatore del Campionato unico tra tutti gli studenti di Roma sulla distanza dei 400 metri. I migliori studenti venivano iscritti alla Lazio. Con il suo entusiasmo svolse un’utilissima azione di proselitismo e di organizzazione societaria. Fu anche vicepresidente della Sezione Podismo dal 1904.

Si sposò nel ’25 con Maria. Alceste – a cui erano stati imposti anche i nomi di Angelo e Adolfo – amò profondamente il mare, intraprendendo la carriera militare e raggiungendo il grado di Ammiraglio. Morì nel 1958, nell’anno della vittoria della Coppa Italia, il primo trofeo calcistico della sua amata Lazio.

G.Bic.

 

Nessun commento on "GRIFONI, IN CAMPO NEL PRIMO DERBY"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *