CALCIO FEMMINILE: CHE PALMARES!

312 0

Subito i numeri: cinque scudetti, quattro Coppe Italia, otto campionati Primavera, una edizione della Italy Women’s Cup, competizione internazionale di spessore. Ecco il palmares della Lazio Calcio Femminile: giù il cappello, allora, davanti ad una sezione che, in Italia, è stata spesso al vertice del movimento. Applaudendo giocatrici fiammeggianti come i centravanti Morace e Panico, solo per nominarne un paio.

Una sezione fondata nel 1975 che, in pochi anni, con lo sponsor Lubiam sul petto, inanellò una serie di successi, dando lustro all’intero movimento. Non è un caso che lo spirito di emulazione portò molte giovani ragazze a dare impulso alla squadra Primavera della Lazio che, come detto, per ben otto volte si cucì lo scudetto sul petto, serbatoio di belle promesse.
Brevi istantanee di una sezione zeppa di orgoglio: primo scudetto, datato 1979. Poi, ancora, la stagione successiva, un titolo contrassegnato dalla potenza del centravanti danese Augustensen, vinto in un palpitante spareggio contro il Gorgonzola.
Seguirono anni di tormenti, complice una situazione finanziaria non benevola. Poi, a metà degli anni Ottanta, ecco la resurrezione. Condita da una Coppa Italia e da ben due titoli. C’era nuova linfa: ecco gli anni Duemila, con la squadra che si esibiva allo Stadio Flaminio il sabato pomeriggio richiamando anche un migliaio di appassionati: l’ultimo scudetto biancoceleste è arrivato, meritato, al termine della stagione 2001-2002, con lo sponsor Ruco Line sulle maglie.

L’ultimo lampo, in attesa – dopo stagioni di semi-oblio – della resurrezione…

G.Bic.

 

Nessun commento on "CALCIO FEMMINILE: CHE PALMARES!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *