Biagini: “Sarebbe stato meglio rinviare il Top10 a marzo”

86 0

“Dopo tre mesi di allenamento inizierà il nostro Campionato”, queste le parole del Presidente della Lazio Rugby, Alfredo Biagini (ritratto nella foto) alla vigilia del match inaugurale del Top10 contro Mogliano. “Avremmo potuto chiedere il rinvio della partita, secondo il protocollo FIR, in quanto gli atleti a suo tempo risultati positivi al SARS-CoV-2 non sono ancora, nonostante l’esito negativo dei tamponi ripetuti due volte, rientrati in gruppo perché sono in corso le visite specialistiche, particolarmente articolate. Ci è sembrato utile rispettare l’impegno, in quanto riteniamo che non sarà possibile, per i prossimi mesi, un andamento ordinato del Campionato.
È ovvio che ogni settimana sarà caratterizzata da rinvii e quindi abbiamo ritenuto, responsabilmente, di adottare una linea per cui ogni qualvolta sarà possibile avere almeno 25 atleti a disposizione saranno disputati i match. Certo è molto complicato giocare e sarebbe stato senz’altro preferibile rinviare ogni manifestazione agonistica a Marzo. La FIR ha deciso che il Campionato si disputasse, ritengo anche su pressioni di alcuni Club. Una volta deciso di partecipare al Campionato non possiamo sottrarci al dovere di fare tutto quanto necessario per giocare ogni qualvolta ciò sia possibile, anche se in condizioni non certo ottimali. Sabato ci mancheranno dieci atleti, che per fortuna hanno superato senza particolari traumi il contagio, ma non vi è dubbio che la situazione è particolarmente critica.
Credo che per i ragazzi sarà comunque un grande piacere giocare dopo un lungo periodo di allenamento. La Lazio non è stata in grado di disputare né la partita di Coppa Italia e neanche le prime due partite di Campionato. Sono convinto che proprio per questo tutti gli atleti disponibili daranno il massimo animati da una grande forza che hanno dimostrato in questo periodo difficile”.

(si ringrazia la S.S. Lazio Rugby 1927)

Nessun commento on "Biagini: “Sarebbe stato meglio rinviare il Top10 a marzo”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *