AUTOMOBILISMO, SEZIONE RECENTE MA VIVA…

246 0

 

La Lazio Automobilismo fa il suo ingresso in seno alla Società Sportiva Lazio nel luglio 2017. Una idea che nasce grazie ad un gruppo di amici appassionati di auto storiche e non solo. Come infatti racconta Sandro Spinetti, autentico “deus ex machina” della Sezione, una delle più coinvolgenti dei Castelli Romani dove ha la propria sede, “abbiamo ottenuto convenzioni importanti con agenzie ACI, gommisti, meccanici, centri di revisione, etc, per favorire e facilitare una serie di operazioni anche per le auto moderne. Insomma… possiamo dire di esserci messi in moto da subito! Ad oggi contiamo circa 180 soci: non sono molti ma se consideriamo che siamo ancora giovani diciamo che non possiamo lamentarci”.

Tra le iniziative più importanti organizzate dalla Lazio Automobilismo va certamente ricordata quella denominata “Facciamo rifiorire la speranza”. “Nel luglio 2017, appena entrati nella Lazio” – racconta sempre Spinetti – “abbiamo portato la famosa Infiorata di Genzano ad Amatrice, nei luoghi colpiti dal disastroso terremoto. Un modo per dare sollievo e conforto, sia pure per poche ore, a quelle popolazioni così duramente colpite. Un’altra manifestazione di successo sono certamente i “Nostalgy days”, giornate dove ci immergiamo nei favolosi Anni Settanta per far conoscere ai giovani d’oggi le abitudini – ma anche i capi di abbigliamento – di quelle stagioni. Un successo veramente inaspettato se è vero che tra pochi giorni siamo stati invitati a replicarlo presso Cinecittà World.

Ad agosto, invece, in una Capitale deserta o quasi, portiamo avanti il nostro “Roma by night”: qui, ogni anno, anche grazie al fattivo contributo della Lazio Motociclismo, aumenta sempre di più il numero delle vetture presenti. Ospite d’onore sulla mia Giulia il Presidente Generale Buccioni. Tra i nostri soci annoveriamo anche un Campione Italiano di CIVM (velocità di montagna) che ci permette di sfoggiare la nostra aquila sulle portiere della sua BMW Z4.

Con grande soddisfazione, infine, siamo stati protagonisti all’Olimpico, in occasione del recente Lazio-Atalanta, dove, in Tribuna Monte Mario, abbiamo messo in mostra due delle nostre vetture storiche. Un sogno che coltivo? Quello di rivivere, all’interno del centro sportivo di Formello, il periodo storico del primo scudetto, quando Maestrelli scendeva dalla sua Alfa Romeo 1750”.

Un mare di idee, la Lazio Automobilismo. Da realizzare rigorosamente con i motori rombanti..

G.Bic.

Nessun commento on "AUTOMOBILISMO, SEZIONE RECENTE MA VIVA…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *