1968, BASEBALL A PRAGA TRA I CARRI ARMATI

384 0

 

Cos’è la Lazio se non (anche) un formidabile movimento culturale, oltre che ovviamente sportivo, che ha assistito a pagine di storia? Eccovene un altro episodio.

Martedì 20 agosto 1968 la S.S. Lazio Baseball, nel quadro di una amichevole, incontra a Praga la squadra cecoslovacca del CSTV imponendosi 9 a 3. Al termine della gara i giocatori si salutano in previsione della rivincita programmata per il giorno successivo. Quell’incontro, però, non si terrà mai.

Nella notte tra martedì 20 e mercoledì 21 agosto, infatti, le truppe del Patto di Varsavia invadono il territorio cecoslovacco spegnendo il sogno coltivato da Alexander Dubcek, leader della Primavera di Praga, di realizzare un comunismo dal volto umano. Nella circostanza è opportuno ricordare il sacrificio di Jan Palach, martire del suo popolo.

In alcune foto d’antan si scorgono i giocatori della S.S. Lazio Baseball in Piazza San Venceslao solidarizzare con i dirigenti e i giocatori cecoslovacchi mentre sfilano i carri armati del Patto.
Mentre la foto che pubblichiamo – storica anch’essa – risale all’incontro amichevole disputata dalla nostra formazione (di profilo, ultimo da sinistra, si scorge l’inconfondibile sagoma di Giulio Glorioso) a Praga, poche ore prima della sua invasione.

G.Bic.

Nessun commento on "1968, BASEBALL A PRAGA TRA I CARRI ARMATI"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *