Salisburgo, in questo stadio a caccia della semifinale

742 0

Eccol, lo stadio di Salisburgo. Che, ad oggi, ci intriga di più dello stadio Friuli o del Franchi, gli impianti dove, in campionato, saremo di scena nel prossimo mese di aprile. È la tana della formazione austriaca che, come ormai sapete, mai ha perso in questa stagione, dai turni preliminari sino ad oggi, in Europa League. Una studio da oltre ventimila spettatori, di cui un bel dieci per cento sarà riservato ai nostri appassionati. Che, sopratutto in macchina o in pullman, affolleranno, giovedì dodici aprile, questo impianto, esportando in Austria bandiere, sciarpe e striscioni biancocelesti.

Insomma, cominciamo ad affezionarci a questa foto. Sarà qui che, tre giorni prima del derby, la Lazio cercherà di acciuffare la semifinale di Europa League. Molto inciderà ovviamente l’esito della gara di andata anche se questa Lazio, che ama giostrare di rimessa, ha sempre dato l’impressione, esibendosi in Europa, di gradire maggiormente le partite fuori casa. Dove segnare, oggettivamente, può far giungere a qualsiasi obiettivo.

Ecco, ci piace credere che la Lazio sia a quattro gare dalla conquista della finale. Curiamo gli infortunati, in questa sosta. Battiamo il Benevento e rimettiamoci in carreggiata, in campionato. Concentriamoci sulla partita di andata con gli austriaci e poi, con stile ed eleganza, sbarchiamo Oltralpe. Sicuro, in questo stadio, a metà aprile, la Lazio vivrà una delle notti più emozionanti della sua recente storia.

G.Bi.

Nessun commento on "Salisburgo, in questo stadio a caccia della semifinale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *