Pallanuoto, la pandemia genera la crisi di tanti clubs

234 0

Era altamente probabile che la pandemia potesse colpire al cuore diversi clubs di pallanuoto, mettendone a repentaglio la sopravvivenza. E così, purtroppo, sta avvenendo.

Come riportato dal portale specializzato www.waterpolopeople.com Roberto Tofani ha lasciato la Florentia, non accettando i programmi di ridimensionamento della Società gigliata.

Non solo: la Canottieri Napoli – che ha già perduto diversi elementi, emigrati altrove – starebbe addirittura valutando la possibilità di disputare il prossimo Campionato di A2, rinunciando quindi alla A1.

Duplice esempio di come, in diverse, storiche piazze, sarà estremamente complicato – senza fondi e senza la valorizzazione di TV e sponsors – praticare, nella prossima stagione, una
pallanuoto d’élite.

G.Bic.

Nessun commento on "Pallanuoto, la pandemia genera la crisi di tanti clubs"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *