Hockey, Padova-bulldozer ma la Lazio non trema

403 0

Sarà innanzitutto lo scontro tra le due squadre imbattute nel girone di Serie A2. Certo, Padova ha vinto tutte e quattro le gare, già in fuga per centrare (o meglio ritornare…) in Serie A1. Con un telaio da massima serie, i patavini vantano sin qui anche una impressionante media-gol: roba da 5.5 reti a partita. Come dire, una sorta di squadra-bulldozer, che, dalla cintola in su, è un rullo compressore. Segnando, tirando in porta, guadagnando “corti”.

La Lazio di Luca Angius, però, otto punti in quattro gare, una distribuzione democratica in fatto di reti segnate (nel senso che mandiamo a bersaglio più interpreti…) non trema. E’ pronta ad affrontare il Cus Padova (sabato, ore 15, “Tre Fontane”) mettendo la gara sul ritmo e sulle idee. Pagheremo forse dazio a livello di esperienza in quanto molti dei nostri frequentano ancora il terzo liceo, avendo pure la maturità la prossima estate. Ma il concetto di gioco, di collettivo è stato inculcato da Luca Angius e dunque sperare di fare bella figura è sicuramente possibile.

Padova favorita, per numero di bravi giocatori e per lignaggio. Ma la sbarazzina Lazio, che ha preso di petto la A2 senza emozionarsi, vedrete che renderà dura la vita alla battistrada…

G.Bic.

Nessun commento on "Hockey, Padova-bulldozer ma la Lazio non trema"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *