VOGLIA DI POKER

512 0

Basta dare un’occhiata agli altre tre gironi della Serie B (in due, quello siculo e quello sardo, ancora debbono essere disputate le prime gare stagionali). Bene, vi accorgereste che la Lazio, la formazione sapientemente plasmata da Pato Mongiano, è la squadra che, dopo tre partite, ha segnato più di tutti: sedici reti. E’ un dato che certo autorizza bei sogni. Reduce da tre vittorie di fila, tutte roboanti e mai in discussione, la Lazio insegue ora il poker che certo sancirebbe la sua fuga nel girone D.

Il compito che attende i biancocelesti, domenica prossima, non dovrebbe essere impossibile. Il San Saba ha giocato e perduto tre partite, ultima nel raggruppamento, con tre reti realizzate e ben undici subite. Un complesso che non può impensierire un gruppo affiatato come quello biancoceleste che, viaggiando sull’asse Mongiano-Roberto Brocco-Gamal e puntando sulla verve offensiva di Claudio Brocco e Edoardo Crema, sta scavando un solco tra sé e le rivali.

Bisogna però mantenere la giusta umiltà e la necessaria concentrazione. Domenica il San Saba, cercando il bel poker. Poi, domenica 5 novembre, l’altra grande sfida contro il Campagnano, rivale nella corsa ai play-off, per vincere ancora, dimostrare di essere i più forti e i più completi, virando al giro di boa del campionato a punteggio pieno.

G.Bi.

Nessun commento on "VOGLIA DI POKER"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *