Rugby, alla ripresa Lazio contro il tabu’-Rovigo

204 0

Date un’occhiata ai parziali degli ultimi tre campionati di Eccellenza tra Lazio e Rovigo, in campo alla ripresa del torneo sabato 3 dicembre all’Acquacetosa. Una ecatombe per noi: i bersaglieri – Campioni d’Italia in carica – ci hanno sempre tritati. Gestiscono un budget diverso e oggettivamente più consistente rispetto a noi. Metteteci poi sponsors di spessore. Avrete il senso della differenza di valori in cui, da anni, ci scontriamo inesorabilmente.

Volete sapere come è finita lo scorso anno, ad esempio? Rovigo, in casa, si è imposto per 46 a 14, dandoci la polvere anche al ritorno, all’Acquacetosa: 50 a 7, pensate un po’, con mete a raffica rodigine.

E due anni fa? Stesso clichet, non si cambia registro. Rovigo vittoriosa 35 a 11 all’andata, bissando poi la festa al ritorno con un deflagrante 52 a 21 inflittoci in casa.

E nel 2013-2014? In Veneto ci inchinammo per 45 a 22, subissati poi al ritorno con un 26 a 62 che digerimmo a stento. E allora, per sabato prossimo, cosa attendersi? Serve un oggettivo miracolo sportivo per battere Rovigo, peraltro partito male in campionato (solo 10 punti all’attivo, soltanto 7 più di noi). Più facile sperare di portare a casa qualche punto di bonus (con quattro mete realizzate o con una difesa che non strizzi l’occhio alla banda del buco). Anche qui, in entrambi i casi, però, oggettivamente, la Lazio dovrà sciorinare una partita sopra la media.

G.Bi.

Nessun commento on "Rugby, alla ripresa Lazio contro il tabu’-Rovigo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *