Nuoto Paralimpico, ad Alghero la Lazio domina (nonostante Roma Capitale…)

135 0

Al primo appuntamento post-Covid la Lazio Nuoto regala una splendida risposta a chi, dal Comune di Roma, egli ultimi tempi, gli ha sferrato colpi di inaudita gravità, minandone la sua gloriosa esistenza durante la quale ha regalato alla Capitale una miriade di Campioni, Atleti Sportivi, Tecnici e Dirigenti.

Nella settima edizione del Campionato Nazionale in acque libere, disputata poche ore fa ad Alghero, i nostri ragazzi – guidati dai tecnici Gianluca Cacciamano e Valentina Falzarano – hanno portato a casa cinque medaglie su sei gare complessivamente disputate: un oro (con Caterina Meschini, un argento (con Francesco Barcellan) e tre bronzi (con Mattia Prodomo Milana, Roberto Pasquini e Chiara Vellucci).

A sostenere i colori biancocelesti un tifoso d’eccezione, il Campione del Mondo ed Olimpico Gregorio Paltrinieri (nella foto a sinistra ritratto con la cuffia della Lazio Nuoto).

(Si ringrazia la Lazio Nuoto)

Nessun commento on "Nuoto Paralimpico, ad Alghero la Lazio domina (nonostante Roma Capitale…)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *