Notte importante, a Pasquetta vedremo che classifica ci sarà

119 0

Era importante vincere, orfani anche come eravamo di Luis Alberto e Correa, i nostri due uomini-fantasia, e così è stato. E adesso, lunedì sera, dopo Napoli-Atalanta, daremo una occhiata più attenta alla classifica, finalmente reale.

Torna il sorriso, la Lazio si desta, segna due reti, creando, soprattutto nel primo tempo, una mezza dozzina di nitide palle gol. Non era facile perché l’Udinese, contro la Roma, appena quattro giorni prima, aveva offerto una ottima prestazione, pure con interpreti diversi, per amore di verità.

Ci sono aspetti positivi da evidenziare, però. Il rientro in grande stile di Luis Felipe, ad esempio, collocato al centro della difesa e mai in difficolta davanti ad un cliente difficile come Lasagna. L’ottima intesa poi tra Ciro e Caicedo, con Felipe autore di un bel gol proprio su assist del compagno di reparto. Una conferma, questa, peraltro.

E la buona prova offerta da Leiva e Parolo, ovvero la vecchia guardia. Adesso alla Lazio chiediamo tre punti con il Chievo. Poi ci metteremo alla finestra vedendo cosa combineranno il Milan, l’Atalanta e la Roma, tutte attese in trasferta e in gare ad alto tasso di difficoltà. Complicato arrivare quarti perché le rivali sono tante e zeppe di virtù. Ma ci siamo ancora dopo aver vinto mercoledi sera. Ora il Chievo per vincere e mettere così ancora più pressione alle avversarie. È dura ma fino all’ultimo ci proveremo…

G.Bic.

Nessun commento on "Notte importante, a Pasquetta vedremo che classifica ci sarà"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *