I primi 40 anni della Lazio Archery: grazie ragazzi!

175 0

L’attuale S.S. LAZIO ARCHERY nasce nel 1978 da un’idea di un gruppo di amici appassionati di tiro con l’arco che fondano la ASD ARCIERI DEI CASTELLI ROMANI, con la presidenza di Giunio Gemma, e si affiliano al CONI per mezzo della FITARCO, organo Federativo Nazionale del Tiro con l’arco.

La Società si ridefinisce qualche anno dopo con la fondazione di un’altra Società distaccata dalla prima: inizia così un’attività agonistica di tutto rispetto con atleti che alimentano le schiere della squadra Nazionale di tiro con l’arco che la portano ad essere detentrice di numerosi titoli nazionali e che le valgono nel 2003 la Stella d’Argento, riconoscimento di merito della FITARCO.

Nel 2010 una svolta fondamentale vede l’avvicendamento del Presidente in carica Ettore Barsi con l’Ing. Francesco Colandrea, che attua un vero e proprio restyling dell’organizzazione incrementando sia l’attività sportiva vera e propria sia la parte tecnica, promuovendo egli stesso la creazione di strumentistica e tecnologie per il miglioramento dei controlli tecnici e dell’attrezzatura.

Grazie al suo “know how” tecnico ingegneristico, l’attuale Presidente è il padre di “Ulisse”, un’avveniristica struttura che simula il tiro dell’arco senza l’interferenza dell’arciere; la macchina serve a testare la perfezione della messa a punto di arco e frecce escludendo l’errore umano. Tale struttura, che ha raccolto unanimi consensi nel mondo dell’arcieria, è stata costruita con la collaborazione della Ferrari. La Fitarco riconosce la validità di tali supporti chiedendo il supporto della Società alle ultime Olimpiadi di Londra del 2012.

I risultati non si fanno attendere poiché la Società, con gli atleti agonisti di tutte le fasce d’età e di disciplina, conquistano una trentina di titoli di Campione d’Italia e ridefiniscono alcuni record italiani, vittorie che permettono loro di fregiarsi della Stella d’Oro al merito nel 2014.
Un ulteriore cambiamento avviene nel 2015 quando la Società viene inclusa nella Polisportiva S.S. Lazio, come una delle sue innumerevoli discipline. E’ una conquista ambita da tante società di tiro con l’arco ma concessa solo alla Castelli Romani che cambia colore sociale che da rosso/bianco/blu’ diventa bianco/ azzurro, e cambia anche nome, rinascendo come S.S. LAZIO ARCHERY.

La Società attualmente è forte di un vivaio di 60 atleti di ogni divisione d’arco, e cioè arco olimpico, arco compound ed arco nudo, e di ogni età e cioè Categoria Giovanissimi, Ragazzi, Allievi, Juniores, Senior e Master. Si avvale di un Direttivo per la parte amministrativa e di public relations, di diversi Istruttori di 1° livello nonchè di arcieri di consumata esperienza grazie ai quali le nuove leve crescono sotto attento controllo ed insegnamento attraverso un percorso formatico che prevede il rispetto delle regole sportive, l’autocontrollo e l’autocritica e la trasmissione delle esperienze.

La Società è molto attenta e promuove soprattutto l’attività giovanile, seguendo i ragazzi nel loro iter sportivo e di vita, coltivando i più talentuosi per una futura attività di grande agonismo, ma anche chi vuole solo divertirsi ed imparare a gestire le proprie azioni ed emotività al meglio, non rimanendo nei meri confini della Società ma alimentando costantemente, con la sua presenza, le iniziative per la diffusione dello sport del Tiro con L’arco presso scuole o durante eventi di grande aggregazione del territorio.

Come tutti gli anni la Società S.S. Lazio Archery, durante il periodo natalizio, si riunisce per lo scambio degli auguri e delle considerazioni di fine anno sulle attività svolte. Quest’anno, con l’occasione, la festa è stata completata dalla celebrazione del 40° anno di attività: pertanto il consueto incontro informale ha preso le tinte di un vero e proprio galà celebrativo.

E’ stata approntata una sala personale in un noto ristorante di Artena che è stata addobbata con un albero natalizio ed arredi dei tavoli a tema e con i colori della squadra. La serata è stata onorata dalla presenza del Presidente della Società Sportiva Lazio, Buccioni, dal Sindaco di Artena dott. Felicetto Angelini, dagli storici sponsors della ditta SLS Giovanni Della Valle e Giovanni Occhipinti, e della ditta IES sig. Fabio Bonifazi.

Dopo una piccola presentazione del Presidente della S.S. Lazio Archery, ing. Francesco Colandrea, che ha ringraziato gli atleti per il loro impegno ed i familiari per il loro sostegno, soprattutto ai ragazzi, hanno preso la parola il Presidente della Società Sportiva, Buccioni ed il Sindaco Angelini che hanno speso parole di elogio e di ammirazione per l’attività della squadra, focalizzando sull’impegno sociale della Lazio Archery nel promuovere lo sport sul territorio.

E’ finalmente di questi giorni la concessione del terreno e l’espletamento delle autorizzazioni regionali, per l’avvio del progetto della nuova e definitiva sede della Lazio Archery che si avvarrà di impianti out ed indoor nel contesto del Palazzetto dello Sport destinato a divenire il punto centrale dell’agognata Città dello Sport su cui il Comune di Artena sta puntando per una valorizzazione del territorio con il coinvolgimento delle Scuole, delle Società Sportive e di coloro che hanno a cuore l’avvenire dei giovani spesso confusi, in questi tempi di destabilizzazione socio-economica e culturale, da battage mediatici fatti di anti-eroi e falsi miti.

E’ un programma ambizioso e irto di difficoltà, da quelle immancabili della burocrazia italiana a quelle prettamente logistiche e tecniche. La Società S.S Lazio Archery, ostinatamente, non demorde ed i risultati si stanno vedendo!

(si ringrazia Loredana Battista)

Nessun commento on "I primi 40 anni della Lazio Archery: grazie ragazzi!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *