C5, Biscossi non molla la causa e resta con noi

97 0

Alla Lazio è cresciuto, alla Lazio punta a consacrarsi in maniera definitiva, per restare nel giro della Nazionale di Alessio Musti. “Questo club rappresenta molto per me – spiega Matteo Biscossi, reduce da una stagione di alto livello. “Sono riuscito a trasformare il biancoceleste in Azzurro: credo sia il sogno di tutti”.

L’Italia: un traguardo meritato sul campo. “I miei sacrifici e la mia voglia di non mollare mai, ma anche la Lazio: la società mi ha dato l’opportunità di mettere in mostra le mie qualità”. Qualità indiscutibili: “Penso di essere cresciuto tanto sia tatticamente che tecnicamente, di certo devo migliorare l’aspetto caratteriale”, ammette Matteo, a volte troppo esuberante e istintivo. Difetti perdonabili a un classe ’98, chiamato adesso a esplodere definitivamente.

Se lo augura lui, se lo augura anche la Lazio, costretta a riscattare l’ultima deludente stagione. “Bisogna vedere se faremo la A2 o la A, ma, a prescindere dalla categoria, dovremo dare tutto in campo”, continua Matteo, che poi indica la via. “Sarà importante allenarsi sempre al massimo durante la settimana, per preparare ogni partita nel modo giusto. Inoltre dovremo essere uniti: penso che avere un gruppo compatto sia il fattore più importante, se si vogliono raggiungere risultati prestigiosi”.

(si ringrazia la S.S. Lazio Calcio a 5)

Nessun commento on "C5, Biscossi non molla la causa e resta con noi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *