Badminton, un favoloso derby vinto: ecco il racconto…

129 0

Domenica scorsa, probabilmente, diventerà una data storica per il mondo del badminton nazionale perchè ricorderà la prima disputa del derby capitolino in questa disciplina sportiva: bene, la S.S. Lazio badminton se lo è aggiudicato in maniera netta con perentorio 4 a 1.

La rappresentativa biancoceleste, presentatasi per l’occasione con soli elementi italiani e per la maggior parte Junior ed Under, ha superato la combattiva e rimaneggiata (molto grave per la squadra giallorossa l’assenza per infortunio della fortissima atleta vietnamita Nguyen May Than Thuy) compagine della Roma BC.

Un po’ rischiosa ma estremamente illuminante ed indovinata la scelta tecnica del brillante coach della S.S. Lazio, la spagnola Laia Oset Moncho, che presenta una formazione in cui utilizza ben 7 atleti differenti e soprattutto unisce i nostri giovani talenti con gli esperti prestiti di Daniele Carlone e di Ivan Sotgiu per far maturare ancor di più i nostri giovani aquilotti.

Nel dettaglio dell’incontro si inizia, come di consueto, con il doppio femminile che la coppia biancoceleste formata da Lilac Ferraro e Giulia Iatrino si aggiudica in 2 sets con un perentorio 21/13 e 21 /11, sulla coppia composta dalla giovanissima Elisabetta Leoni e dell’esperta thailandese Nareumitapa Pattaneepom.

Bene il duo laziale alla sua prima uscita in questa formazione. Secondo punto conquistato dalla Lazio con l’inedito doppio maschile Francesco Vallone ed Ivan Sotgiu che si aggiudica la partita sull’esperta coppia romana formata da Cristian D’Aloisi e Maurizio Fuda ( 21/17 – 21/13).

La giovane età – e di conseguenza la maggior freschezza atletica – consentono al duo laziale di prevalere non senza qualche difficoltà, dovuta soprattutto ad un po’ di emozione. Il primo ed unico punto della Roma viene conquistato dalla ragazza thailandese che supera in un agguerrito – e a tratti spettacolare singolo – la nostra giovanissima Giulia Iatrino.

Giulia, dopo un primo set in cui ha subito la maggior tecnica dell’asiatica ( 13 /21 ), si riscatta nel secondo set con un’ottima prestazione che la porta a lottare punto a punto per poi cedere di misura (19 /21).

Il punto della certezza matematica della vittoria arriva da un concentratissimo e determinato Francesco Iatrino che supera sempre in due set ( 21/8 – 21/12 ) l’irriducibile Maurizio Fuda che, pur alle prese con un fastidioso guaio tendineo, combatte con straordinaria abnegazione e caparbietà. Dobbiamo ammetterlo: un vero e proprio esempio di come si devono affrontare gli impegni agonistici sportivi per i più giovani.

Nel doppio misto conclusivo la nostra coppia formata da Ludovica Ruggeri ed Ivan Sotgiu porta un altro prezioso punto in chiave classifica alla S.S. Lazio , superando, abbastanza tranquillamente, in due set (21/13 21/17 ) la coppia romana composta dall’esperto Aloisi e dalla seconda straniera della Roma, l’asiatica Ladawan Worawuitchaikul.

Grande la soddisfazione in casa Lazio per questo primo derby del 2019 conquistato che – si spera – possa essere di buon presagio per tutti i futuri derbies della stagione.

Il secondo impegno della Lazio (ritratta nella foto) sarà il prossimo febbraio contro la Sportinsieme che potrebbe essere già decisivo per decidere le sorti del girone “Centro” e per assegnare il passi per i play-off promozione di Milano.

(si ringrazia Claudio Morino)

Nessun commento on "Badminton, un favoloso derby vinto: ecco il racconto…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *