Contro la corazzata-Napoli con assenti e incerottati

96 0

Mamma mia, quanti assenti, per infortunio o per squalifica. Jella vuole che mercoledi’ sera (ore 20,45, Stadio Olimpico) ci dobbiamo confrontare con il Napoli spaccasassi di questo periodo, gol e vittorie a raffica, un attacco atomico che sprigiona potenza e fantasia.

Che formazione in campo, allora? Cominciamo dal portiere: qui Pioli dovrà decidere se confermare Berisha o contare invece sulla voglia di riscatto di Marchetti che, all’andata al San Paolo, si inchino’ cinque volte a raccogliere palloni nella nostra porta.

Il pacchetto arretrato è gia fatto: Basta, Mauricio, Hoedt e Konko. Gli stessi insomma che, dal settimo minuto – da quando, ovvero, è uscito dal campo Bisevac – si sono esibiti al “Friuli“.

Centrocampo a tre con Onazi, Parolo e Lulic che, fortunatamente, tornerà dalla squalifica.

In attacco possibile rientro di Anderson, con Candreva (nella foto), Keita e Klose unici disponibili. Pioli dovrà fare ricorso anche a qualche giovane della Primavera. Pare una gara impossibile, anche per la mancanza di alternative in panchina a cui, eventualmente, fare ricorso. Ma la palla è rotonda e spesso ingovernabile: appelliamoci a questo.

G.B.

Nessun commento on "Contro la corazzata-Napoli con assenti e incerottati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *